Impostazioni per l'importazione del file

.JSON - Notazione a oggetti JavaScript (TMS)

Contenuti tradotti automaticamente dall'inglese con Phrase Language AI.

Nota di contesto, chiave di contesto e lunghezza massima di destinazione non vengono elaborate per i file superiori a 10 MB.

Per elaborare i file .ARB, selezionare il tipo di file JSON durante la creazione di un nuovo lavoro.

Tipi di file

  • .JSON

Opzioni d'importazione

  • Analizza messaggi ICU

    I messaggi ICU vengono automaticamente convertiti in tag. I file con messaggi ICU non possono contenere elementi in linea.

  • Usa sottofiltro HTML 

    Importa i tag HTML contenuti nel file. I tag possono quindi essere utilizzati con le impostazioni di importazione dei file .HTML.

    Se abilitato, i caratteri HTML & e vengono convertiti in entità & e < nel file completato.

  • Converti in tag di Phrase TMS 

    Applica espressioni regolari per convertire il testo specificato in tag.

  • Importa solo chiavi specifiche (usa regexp)

  • Escludi chiavi specifiche (usa regexp

  • Nota di contesto

    Il contenuto corrispondente viene visualizzato nelle note di contesto.

  • Lunghezza massima di destinazione

    Importa elementi o la lunghezza massima di destinazione per ogni elemento. Il limite di caratteri per ciascun segmento viene visualizzato nel riquadro Nota di contesto all’interno dell’editor. Ogni carattere che supera il limite è evidenziato in rosso.

  • Chiave di contesto

    Costituisce contesto TM (101% match) se applicabile.

JSON semplice

JSON è l'abbreviazione di JavaScript Object Notation. Sebbene originariamente progettato solo per JavaScript, è diventato un formato standard di file di scambio in parallelo a .XML, .YAML, .Properties, ecc. JSON è composto da coppie chiave-valore avvolte tra parentesi graffe. Un valore può essere una stringa, un numero o un oggetto (ovvero una o più coppie chiave-valore racchiuse tra parentesi graffe). Simple JSON è solo un file .JSON con la maggior parte dei suoi valori come stringhe semplici tranne per scopi di pluralizzazione. In questo caso, le stringhe poste come valori saranno quelle che finiranno per essere tradotte.

Impostazioni di importazione consigliate

L'array JSON è una lista di coppie nome-valore racchiuse tra parentesi quadre []. L'oggetto JSON è una lista di coppie nome-valore racchiuse tra parentesi graffe {}

  • Importa solo chiavi specifiche (usa regexp): simple_key|nested.deeply.key

    • Per importare tutti i valori dell'array che segue la chiave sample_collection: (^|.*/)sample_collection\[.*\]

    • Per importare tutti i valori dell'oggetto seguendo la chiave pluralized_key: (^|.*/)pluralized_key/.*

  • Escludi solo chiavi specifiche (usa regexp): unverified_key

  • Chiave di contesto:

    • Per avere il valore della chiave key_with_description, utilizzare: ../key_with_description

    • Se non specificato o mancante, è formato da chiave padre/chiave figlio

    • Chiavi JSON come boolean_key non possono essere impostate come chiave di contesto.

Esempio:

{
  "boolean_key": "--- true\n",
  "empty_string_translation": "",
  "key_with_description": "Guarda qua! Questa chiave ha una descrizione. (Almeno in alcuni formati)",
  "key_with_line-break": "Questa traduzione contiene\na riga-interruzione.",
  "nested.deeply.key": "Wow, questa chiave è annidata ancora più in profondità."
  "nested.key": "Questa chiave è nidificata all'interno di uno spazio dei nomi.",
  "null_translation": null,
  "pluralized_key": {
    "one": "Solo una pluralizzazione trovata.",
    "other": "Wow, hai %s pluralizzazioni!",
    "zero": "Non hai pluralizzazione".
  },
  "sample_collection": [
    "primo punto",
    "secondo punto",
    "terzo punto"
  ],
  "simple_key": "Solo una chiave semplice con un messaggio semplice.",
  "unverified_key": "Questa traduzione non è ancora verificata e la attende. (In alcuni formati esportiamo anche questo stato)"
}

JSON nidificato

JSON nidificato è semplicemente un file JSON con una porzione abbastanza grande dei suoi valori che sono altri oggetti JSON. Rispetto a Simple JSON, Nested JSON offre una maggiore chiarezza in quanto disaccoppia gli oggetti in diversi livelli, rendendone più semplice la manutenzione.

Impostazioni di importazione consigliate

L'array JSON è una lista di coppie nome-valore racchiuse tra parentesi quadre []. L'oggetto JSON è una lista di coppie nome-valore racchiuse tra parentesi graffe {}

  • Importa solo chiavi specifiche (usa regexp): key_with_line-break|simple_key

    • Per importare il valore dell'array che segue la chiave sample_collection: (^|.*/)sample_collection\[.*\]

    • Per importare tutti i valori dell'oggetto seguendo la chiave pluralized_key: (^|.*/)pluralized_key/.*

    • Per importare il valore della prima chiave chiave: nested/deeply/key

    • Per importare il valore della seconda chiave chiave: nested/key

    • Per importare il valore della chiave chiave indipendentemente dal livello: (^|.*/)key

  • Escludi solo chiavi specifiche (usa regexp): unverified_key

  • Chiave di contesto:

    • Per avere il valore della chiave key_with_description, utilizzare: ../key_with_description

    • Se non specificato o mancante, è formato da chiave padre/chiave figlio

    • Chiavi JSON come boolean_key non possono essere impostate come chiave di contesto.

Esempio:

{
  "boolean_key": "--- true\n",
  "empty_string_translation": "",
  "key_with_description": "Guarda qua! Questa chiave ha una descrizione. (Almeno in alcuni formati)",
  "key_with_line-break": "Questa traduzione contiene\na riga-interruzione.",
  "nidificato": {
    "profondamente": {
      "chiave": "Wow, questa chiave è annidata ancora più in profondità."
    },
    "chiave": "Questa chiave è nidificata all'interno di uno spazio dei nomi."
  },
  "null_translation": null,
  "pluralized_key": {
    "one": "Solo una pluralizzazione trovata.",
    "other": "Wow, hai %s pluralizzazioni!",
    "zero": "Non hai pluralizzazione".
  },
  "sample_collection": [
    "primo punto",
    "secondo punto",
    "terzo punto"
  ],
  "simple_key": "Solo una chiave semplice con un messaggio semplice.",
  "unverified_key": "Questa traduzione non è ancora verificata e la attende. (In alcuni formati esportiamo anche questo stato)"
}

React-Intl Simple JSON

React-Intl è una libreria JavaScript progettata per semplificare l'internazionalizzazione (i18n) e (la localizzazione) principalmente per le applicazioni sviluppate in React. Per impostazione predefinita, React-Intl utilizza file .js per memorizzare il contenuto localizzato.

Impostazioni di importazione consigliate

L'array JSON è una lista di coppie nome-valore racchiuse tra parentesi quadre []

  • Importa solo chiavi specifiche (usa regexp): key_with_line-break|nested.deeply.key

    • Per importare tutti i valori dell'array che segue la chiave sample_collection: (^|.*/)sample_collection\[.*\]

  • Escludi solo chiavi specifiche (usa regexp): unverified_key

  • Chiave di contesto:

    • Per avere il valore della chiave key_with_description, utilizzare: ../key_with_description

    • Se non specificato o mancante, è formato da chiave padre/chiave figlio

    • Chiavi JSON come boolean_key non possono essere impostate come chiave di contesto.

Esempio:

{
  "boolean_key": "--- true\n",
  "empty_string_translation": "",
  "key_with_description": "Guarda qua! Questa chiave ha una descrizione. (Almeno in alcuni formati)",
  "key_with_line-break": "Questa traduzione contiene\na riga-interruzione.",
  "nested.deeply.key": "Sono una chiave profondamente nidificata."
  "nested.key": "Questa chiave è nidificata all'interno di uno spazio dei nomi.",
  "null_translation": null,
  "pluralized_key.one": "Trovato solo un gattino."
  "pluralized_key.other": "Wow, hai %s gattini!",
  "pluralized_key.zero": "Non hai gattini.",
  "sample_collection": [
    "primo punto",
    "secondo punto",
    "terzo punto"
  ],
  "simple_key": "Chiave semplice, messaggio semplice, così semplice.",
  "unverified_key": "Questa traduzione non è ancora verificata e la attende. (In alcuni formati esportiamo anche questo stato)"
}

React-Intl ha nidificato JSON

React-Intl è una libreria JavaScript progettata per semplificare l'internazionalizzazione (i18n) e (la localizzazione) principalmente per le applicazioni sviluppate in React. Per impostazione predefinita, React-Intl utilizza file .js per memorizzare il contenuto localizzato.

Impostazioni di importazione consigliate

L'array JSON è una lista di coppie nome-valore racchiuse tra parentesi quadre []. L'oggetto JSON è una lista di coppie nome-valore racchiuse tra parentesi graffe {}

  • Importa solo chiavi specifiche (usa regexp): key_with_line-break|simple_key

    • Per importare tutti i valori dell'array che segue la chiave sample_collection: (^|.*/)sample_collection\[.*\]

    • Per importare tutti i valori dell'oggetto seguendo la chiave pluralized_key: (^|.*/)pluralized_key/.*

    • Per importare il valore della prima chiave chiave: nested/deeply/key

    • Per importare il valore della seconda chiave chiave: nested/key

    • Per importare il valore della chiave chiave indipendentemente dal livello: (^|.*/)key

  • Escludi solo chiavi specifiche (usa regexp): unverified_key

  • Chiave di contesto:

    • Per avere il valore della chiave key_with_description, utilizzare: ../key_with_description

    • Se non specificato o mancante, è formato da chiave padre/chiave figlio

    • Chiavi JSON come boolean_key non possono essere impostate come chiave di contesto.

Esempio:

{
  "boolean_key": "--- true\n",
  "empty_string_translation": "",
  "key_with_description": "Controlla! Questa chiave ha una descrizione. (Almeno in alcuni formati lo fa)",
  "key_with_line-break": "Questa traduzione contiene\na riga-interruzione.",
  "nidificato": {
    "profondamente": {
      "chiave": "Ehi, questa chiave e' ancora piu' profonda."
    },
    "chiave": "Questa chiave è nidificata all'interno di uno spazio dei nomi."
  },
  "null_translation": null,
  "pluralized_key": {
    "one": "Solo una pluralizzazione trovata.",
    "other": "Wow, hai %s pluralizzazioni!",
    "zero": "Non hai pluralizzazione".
  },
  "sample_collection": [
    "primo punto",
    "secondo punto",
    "terzo punto"
  ],
  "simple_key": "Una chiave semplice con un messaggio semplice.",
  "unverified_key": "La traduzione non è ancora verificata e la attende. (In alcuni formati esportiamo anche questo stato)"
}

Chrome JSON i18n

Le stringhe localizzate per le estensioni Chrome sono archiviate in un file JSON spesso denominato messages.json. I file JSON di Chrome hanno una struttura leggermente diversa rispetto ai file JSON utilizzati per la localizzazione su altre piattaforme. Per Chrome JSON, le stringhe che devono essere tradotte vengono inserite nel messaggio sottochiave nidificato sotto ogni coppia unità chiave-valore. A ogni coppia chiave-valore può essere aggiunta anche una descrizione.

Impostazioni di importazione consigliate

L'oggetto JSON è una lista di coppie nome-valore racchiuse tra parentesi graffe {}.

  • Importa solo chiavi specifiche (usa regexp): .*/message|.*/content

    • Per importare solo il primo valore della chiave del messaggio: prompt_for_name/message

    • Per importare tutti i valori dell'oggetto seguendo la chiave utente: .*/user/.*

  • Escludi solo chiavi specifiche (usa regexp): .*/example

  • Nota di contesto:

    • Per avere il valore della chiave di descrizione: ../description

    • Se non specificato o mancante, è formato da chiave padre/chiave figlio

    • La chiave JSON come prompt_for_name non può essere impostata come nota di contesto.

  • Converti in tag Phrase: \$[^\$]+\$

Esempio:

{
  "prompt_for_name": {
    "messaggio": "Come ti chiami?",
    "descrizione": "Richiedi il nome dell'utente"
  },
  "ciao": {
    "messaggio": "Ciao, $UTENTE$",
    "descrizione": "Saluta l'utente",
    "segnaposto": {
      "utente": {
        "content": "$1",
        "esempio": "Cira"
      }
    }
  },
  "bye": {
    "messaggio": "Addio, $UTENTE$. Torna presto a $OUR_SITE$!",
    "descrizione": "Saluta l'utente",
    "segnaposto": {
      "our_site": {
        "contenuto": "Example.com"
      },
      "utente": {
        "content": "$1",
        "esempio": "Cira"
      }
    }
  }
}

Go i18n JSON

Go-i18n è una libreria di internazionalizzazione progettata per Golang. I suoi formati di file di localizzazione supportati includono JSON, YAML, TOML, ecc. I file JSON utilizzati da go-i18n sono diversi da quelli di altre piattaforme di localizzazione / internazionalizzazione in quanto go-18n JSON esiste spesso come array JSON composto da una serie di oggetti JSON. Ogni oggetto JSON rappresenta una stringa che deve essere tradotta identificata da chiavi come ID.

Impostazioni di importazione consigliate

L'oggetto JSON è una lista di coppie nome-valore racchiuse tra parentesi graffe {}.

  • Importa solo chiavi specifiche (usa regexp): .*/translation

    • Per importare tutti i valori dell'oggetto seguendo la chiave di traduzione: .*/translation/.*

    • Per importare solo i valori del secondo oggetto che seguono la chiave di traduzione: .*\[2\]/translation/.*

    • Per importare il valore di una chiave dell'oggetto che segue la chiave di traduzione: .*/translation/one

    • Per importare il valore di una chiave nella 5a chiave traduzione: .*\[5\]/translation/one

    • Per importare il valore di altre chiavi negli oggetti che seguono la chiave di traduzione: (^|.*/)translation/other

    • Per importare il valore di other key nel 2° oggetto che segue la chiave di traduzione: .*\[2\]/translation/other

  • Escludi solo chiavi specifiche (usa regexp): .*/other

  • Chiave di contesto:

    • Per avere il valore della chiave id, utilizzare: ../id

    • Se non specificato o mancante, è formato da chiave padre/chiave figlio

    • Le chiavi JSON come una non possono essere impostate come chiave di contesto.

  • Converti in tag Phrase: \{\{[^\}]+\}\}

Esempio:

[
{
    "id": "d_days",
    "traduzione": {
      "one": "{{.Count}} day",
      "other": "{{.Count}} days"
    }
  },
  {
    "id": "my_height_in_meters",
    "traduzione": {
      "one": "Sono alto {{.Count}}.",
      "other": "Sono alto {{.Count}} metri."
    }
  },
  {
    "id": "person_greeting",
    "traduzione": "Ciao {{.Person}}"
  },
  {
    "id": "person_unread_email_count",
    "traduzione": {
      "one": "{{.Person}} has {{.Count}} unread email.",
      "other": "{{.Person}} ha {{.Count}} email non lette".
    }
  },
  {
    "id": "person_unread_email_count_timeframe",
    "traduzione": {
      "one": "{{.Person}} ha {{.Count}} e-mail non lette nell'{{.Timeframe}} passato.",
      "other": "{{.Person}} ha {{.Count}} email non lette negli ultimi {{.Timeframe}}."
    }
  },
  {
    "id": "program_greeting",
    "traduzione": "Ciao mondo"
  },
  {
    "id": "your_unread_email_count",
    "traduzione": {
      "one": "Hai {{.Count}} di e-mail non lette.",
      "other": "Hai {{.Count}} email non lette."
    }
  }
]

i18n-node-2 JSON

I18n-node-2 è una libreria basata su Node.js che funziona con Express.js. I18n-node-2 si integra con le applicazioni fornendo un'estrazione immediata delle stringhe. i18n-node-2 è tutto ciò che è necessario per avvolgere le stringhe in attesa di traduzione con il metodo predefinito _("..."). Durante l'esecuzione, i18n-node-2 genera automaticamente più file JSON a seconda delle impostazioni locali predefinite. I18n-node-2 utilizza il formato JSON generato automaticamente per archiviare dati traducibili. Prima della traduzione, eseguire un controllo di sanità dei file. Poiché i18n-node-2 supporta la pluralizzazione, assicurarsi che tutte le variabili rimangano invariate durante la traduzione.

Impostazioni di importazione consigliate

L'array JSON è una lista di coppie nome-valore racchiuse tra parentesi quadre []. L'oggetto JSON è una lista di coppie nome-valore racchiuse tra parentesi graffe {}

  • Importa solo chiavi specifiche (usa regexp): simple_key|nested.deeply.key

    • Per importare tutti i valori dell'array che segue la chiave sample_collection: (^|.*/)sample_collection\[.*\]

    • Per importare tutti i valori dell'oggetto seguendo la chiave pluralized_key: (^|.*/)pluralized_key/.*

  • Escludi solo chiavi specifiche (usa regexp): unverified_key

  • Chiave di contesto:

    • Per avere il valore della chiave key_with_description, utilizzare: ../key_with_description

    • Se non specificato o mancante, è formato da chiave padre/chiave figlio

    • Chiavi JSON come boolean_key non possono essere impostate come chiave di contesto.

Esempio:

{
  "boolean_key": "--- true\n",
  "empty_string_translation": "",
  "key_with_description": "Guarda qua! Questa chiave ha una descrizione. (Almeno in alcuni formati)",
  "key_with_line-break": "Questa traduzione contiene\na riga-interruzione.",
  "nested.deeply.key": "Sono una chiave profondamente nidificata."
  "nested.key": "Questa chiave è nidificata all'interno di uno spazio dei nomi.",
  "null_translation": null,
  "pluralized_key": {
    "one": "Solo una pluralizzazione trovata.",
    "other": "Wow, hai %s pluralizzazioni!",
    "zero": "Non hai pluralizzazione".
  },
  "sample_collection": [
    "primo punto",
    "secondo punto",
    "terzo punto"
  ],
  "simple_key": "simple key, simple message, so simple.",
  "unverified_key": "Questa traduzione non è ancora verificata e la attende. (In alcuni formati esportiamo anche questo stato)"
}
Questo articolo ti è stato utile?

Sorry about that! In what way was it not helpful?

The article didn’t address my problem.
I couldn’t understand the article.
The feature doesn’t do what I need.
Other reason.

Note that feedback is provided anonymously so we aren't able to reply to questions.
If you'd like to ask a question, submit a request to our Support team.
Thank you for your feedback.