Impostazioni per l'importazione del file

.XML - Extensible Markup Language (TMS)

Contenuti tradotti automaticamente dall'inglese con Phrase Language AI.

Il formato di file .XML non è progettato per la traduzione e richiede impostazioni aggiuntive per un'importazione riuscita.

Le impostazioni predefinite sono contrassegnate con un asterisco (*) e importeranno tutti gli elementi XML per la traduzione. Le opzioni di importazione possono essere utilizzate per modificare il comportamento di importazione.

Tipi di file

  • .XML

Opzioni d'importazione

Regole d'importazione semplici

  • Elementi

    Vengono importati solo gli elementi selezionati (ad esempio nome, titolo, paragrafo). Un asterisco (*) importa tutti gli elementi.

  • Attributi

    Vengono importati solo gli attributi selezionati (ad esempio nome, titolo, paragrafo). Un asterisco (*) importa tutti gli attributi.

  • Elementi inline traducibili

    Se l’opzione Identifica elementi inline automaticamente è selezionata, tutti gli elementi nel testo traducibile vengono importati come elementi inline traducibili.

  • Elementi inline non traducibili

    Nome, titolo, para dell’elemento in linea selezionato saranno convertiti in tag e il contenuto non sarà traducibile.

  • Identifica elementi inline automaticamente

    Gli elementi vicini ai nodi di testo saranno automaticamente convertiti in tag in linea.

  • Elementi (elaborati come HTML)

    Il codice dell’elemento selezionato viene elaborato come .HTML. Per questi elementi possono essere utilizzate impostazioni d’importazione .HTML come Conserva spazi vuoti o Tag interruzione (<br/>) crea nuovo segmento.

  • Elementi bloccati

    Gli elementi selezionati verranno importati come Bloccati.

  • Attributi bloccati

    Gli attributi selezionati verranno importati come Bloccati.

  • Analizza messaggi ICU

    I messaggi ICU vengono automaticamente convertiti in tag. I file con messaggi ICU non possono contenere elementi in linea.

  • Importa entità XML

    Le entità XML nella dichiarazione DTD verranno importate per la traduzione.

  • Segmento XML

    Deseleziona se la segmentazione non è desiderata.

  • Importa commenti

    I commenti non vengono importati se gli elementi vengono elaborati come HTML come indicato nell'opzione Elementi (elaborati come HTML).

  • Converti in tag di Phrase TMS 

    Applica espressioni regolari per convertire il testo specificato in tag.

  • Converti in entità carattere

    Inserire un elenco di caratteri di riferimento (separati da virgole) nel file di output.

    Esempio:

    Se sono richieste le virgolette ("), esse saranno rappresentate come ", il carattere Σ sarà rappresentato come Σ usa ",Σ . & e < sono sempre esportati rispettivamente come & e <.

Impostazioni XML con XPath

L'utilizzo della lingua di query XPath consente la creazione di regole di importazione complesse e di alcune funzionalità aggiuntive non disponibili nelle regole di importazione semplici.

L'espressione XPath deve definire gli elementi e/o attributi il cui testo/valore deve essere tradotto e non il nodo di testo reale.

Si consiglia di familiarizzare con XPath prima dell'uso.

Nota di contesto, chiave di contesto e lunghezza massima di destinazione non verranno elaborate per i file con più di 10.000 elementi XML.

  • Chiave di contesto

    Costituisce contesto TM (101% match) se applicabile.

  • Nota di contesto

    Importa elementi o attributi di contesto per ogni elemento.

  • Lunghezza massima di destinazione

    Importa elementi o la lunghezza massima di destinazione per ogni elemento. Il limite di caratteri per ciascun segmento viene visualizzato nel riquadro Nota di contesto all’interno dell’editor. Ogni carattere che supera il limite è evidenziato in rosso.

  • Conserva gli spazi

    Mantenere vuoto per conservare gli spazi vuoti negli elementi. Applicare xml:whitespace='preserve'. //* per conservare tutti gli spazi in tutti gli elementi o utilizzare un'espressione XPath arbitraria.

Anteprima HTML con foglio di stile XSLT

Il linguaggio XSLT (Extensible Stylesheet Language Transformations) può essere utilizzato per trasformare documenti .XML in formato .HTML a fini di anteprima contestuale. Di conseguenza, i file di anteprima scaricati tramite Anteprima traduzione nel menu Documento sono dotati di estensione HTML. Phrase attualmente supporta XSLT 2.0.

Fare clic su Scegli file per importare un foglio di stile.

Fare clic su Scarica XSLT per scaricare il foglio di stile dopo l'importazione del file.

CDATA in file XML

CDATA significa Dati carattere e viene definito come blocchi di testo che non vengono elaborati dal parser ma vengono riconosciuti come markup. Entità predefinite come <, > e & richiedono la digitazione e sono generalmente difficili da leggere nel markup. In questi casi può essere usata la sezione CDATA.

Se CDATA contiene .HTML incorporato, gli elementi XML corrispondenti dovrebbero essere elencati in Elementi (elaborati come HTML).

Se il file di origine contiene CDATA e viene utilizzato il Segmento XML, CDATA viene aggiunto a ogni segmento del file Completato.

CDATA sarà segmentata solo se vi è una chiara indicazione di un'interruzione di segmento come punteggiatura o spaziatura.

Origine:

<text><![CDATA[Translatable text A. Translatable text B.]]></text>

Destinazione:

<text><![CDATA[Translatable text A.]]><![CDATA[ ]]><![CDATA[Translatable text B.]]></text>

Il file Completato è .XML valido e il visualizzatore XML visualizzerà correttamente il testo come Testo traducibile A. Testo traducibile B.

Impostazioni specifiche dell'applicazione

Wordpress XML

Impostazioni consigliate per Wordpress XML:

  • XML

    XPath

  • Elementi e attributi

    //*[local-name()='encoded']|//description|//title

  • Elementi (elaborati come HTML)

    //*[local-name()='encoded']|//description|//title

  • Converti in tag Phrase

    (\[[^\]]++\])++

Seleziona Conserva gli spazi nelle impostazioni HTML.

Multilingual XML

I file multilingue vengono importati come lavori bilingui multipli con le lingue mappate prima dell'importazione. Sono rappresentati con multilingual_xml.png nella tabella lavori. Se importato in diverse lingue di destinazione, il file Completato è composto da tutte le lingue di destinazione.

Phrase supporta file XML con elementi di origine e di destinazione presenti per tutti i paragrafi, anche se la destinazione è vuota. Quando la segmentazione di origine e di destinazione sono diverse, la segmentazione di origine è determinante.

I singoli elementi linguistici devono essere tutti discendenti dello stesso elemento transunitario e una lingua non può essere contenuta nell'altra. Il contenuto di origine e di destinazione non può essere salvato nei valori degli attributi. Se più elementi corrispondono all'XPath per origine o destinazione all'interno dell'elemento trans-unità, solo il primo viene importato per la traduzione.

  • Quando si crea un lavoro, selezionare XML multilingue dal riquadro Tipo file prima di applicare Opzioni di importazione. Se non specificato, il file verrà importato come .XML standard.

  • Il contenuto dei tag del file .XML di origine può essere visualizzato nell'editor facendo clic su Espandi i tag nel menu Strumenti e modificato facendo clic su F2.

Esempio:

Esempio di testo parzialmente tradotto dall'inglese al tedesco e al francese. Tutti <tuv lang="en">, <tuv lang="de"> e <tuv lang="fr"> sono figli dello stesso <tu>elemento.

<?xml version="1.0" encoding="utf-8"?>
<root>
Testo non traducibile.
<tu note="context note" key="ID 254" maxlen="16"> 
  <tuv lang="en">
    <seg>Primo segmento.</seg>
  </tuv>
  <tuv lang="de">
    <seg>Erste segmento</seg>
  </tuv>
  <tuv lang="fr">
    <seg></seg>
  </tuv>
</tu>
<tu note="another context Note" key="ID 255" maxlen="18"> 
  <tuv lang="en">
    <seg>Secondo segmento.</seg>
  </tuv>
  <tuv lang="de">
    <seg></seg>
  </tuv>
  <tuv lang="fr">
    <seg></seg>
  </tuv>
</tu>
</root>

Opzioni d'importazione

Per l'importazione di file .XML multilingue deve essere utilizzata la lingua di query XPath. Vedi esempio sopra per riferimento. L'espressione XPath definisce gli elementi in cui il testo/valore deve essere tradotto e non il nodo di testo reale.

  • Elementi che contengono sottoelementi di origine e destinazione

    //tu

  • Elementi che contengono testo di origine

    tuv[@lang='en']/seg (in relazione all'elemento padre //tu)

  • Elementi che contengono testo di destinazione

    tuv[@lang='de']/seg (in relazione all'elemento rent paContext note //tu)

  • Elementi che contengono testo di destinazione

    tuv[@lang='fr']/seg (in relazione all'elemento padre //tu)

  • Elementi inline non traducibili

    Tutti gli elementi di origine o di destinazione sono considerati elementi in linea traducibili a meno che non siano specificati qui come elementi in linea non traducibili.

  • Converti in tag di Phrase TMS 

    Applica espressioni regolari per convertire il testo specificato in tag.

  • Chiave di contesto

    Specificare una chiave di contesto che viene salvata con il segmento nella memoria di traduzione e utilizzata per la corrispondenza al contesto.

  • Nota di contesto

    Importa elementi o attributi di contesto per ogni elemento.

  • Lunghezza massima di destinazione

    Importa elementi o la lunghezza massima di destinazione per ogni elemento

  • Converti in entità carattere

    Inserire un elenco di caratteri di riferimento (separati da virgole) nel file di output.

    Esempio:

    Se sono richieste le virgolette ("), esse saranno rappresentate come ", il carattere Σ sarà rappresentato come Σ usa ",Σ . & e < sono sempre esportati rispettivamente come & e <.

  • Analizza messaggi ICU

    I messaggi ICU vengono automaticamente convertiti in tag. I file con messaggi ICU non possono contenere elementi in linea.

  • Usa sottofiltro HTML 

    Importa i tag HTML contenuti nel file. I tag possono quindi essere utilizzati con le impostazioni di importazione del file HTML. I tag di paragrafo <p> creeranno nuovi segmenti anche se Segmento XML multilingue non è selezionato.

  • Segmento XML multilingue

    Il testo è segmentato da una regola di segmentazione generale anziché da un segmento per cella.

    Cautela

    L'applicazione di Segmento XML multilingue a un file che contiene testo di destinazione può comportare un numero diverso di segmenti nell'origine rispetto alla destinazione.

  • Imposta lo stato del segmento di una destinazione non vuota 

    Seleziona lo stato predefinito di conferma e se i segmenti confermati vengono aggiunti automaticamente alla TM.

Esempio:

Se un .XML multilingue contiene spazio dei nomi, l'XPath potrebbe essere il seguente:

  • Elementi che contengono sottoelementi di origine e destinazione

    //*[local-name()='trans-unit']

  • Elementi che contengono testo di origine

    *[local-name()='source']

  • Elementi che contengono testo di destinazione

    *[local-name()='target']

Questo articolo ti è stato utile?

Sorry about that! In what way was it not helpful?

The article didn’t address my problem.
I couldn’t understand the article.
The feature doesn’t do what I need.
Other reason.

Note that feedback is provided anonymously so we aren't able to reply to questions.
If you'd like to ask a question, submit a request to our Support team.
Thank you for your feedback.